Notas de viaje de dos malungos, note di viaggio di due malunghi: Colombia, Italia, India, Nepal, Thailandia, Burma/Myanmar.

Spirito Dionisiaco.

DSC05670pNon so a voi, ma a me la Cicala della favola con la Formica è sempre stata simpatica.

La Formica accumula, lavora, si fa un mazzo così, fa i compiti, paga le tasse, fa gli straordinari non retribuiti, vota bene, pensa bene, si mette bene in fila al casello di ritorno dal weekend.

La Cicala se ne sta invece spaparacchiata a prendere il sole.

Magari domani non c’è più il sole.

O non c’è più la Cicala.

Non che poi faccia tutta questa differenza.

DSC_2146pLa Formica fa il suo dovere, fa quello che deve, fa quello che fanno tutti e che è normale fare. La Formica lavora a testa bassa, abbassa la testa, usa la testa, sempre. E se può fare mille cose insieme le fa. Il tempo è prezioso, il tempo è denaro. Accumula, certo, magari si fa un mutuo 50entalle per la celletta dentro al formichiere con altre mille formiche altrettanto buone e che pagano le tasse, accumula per i momenti difficili, che la formica, ne è sicura, arriveranno. Spirito Apollineo, totale.

DSC05669p

E intanto la Cicala si prende qualcosa da bere.

Se i momenti difficili arriveranno (e lei sottolinea “se”), ci si penserà.

Domani.

Domani è un altro giorno.

La Cicala è una Cicala-Rossella-O’Hara.

La Formica si fa un mazzo così e arriva in ufficio in orario o magari prima e di sicuro se ne va per ultima così si vede che è brava, così gli Altri (che è una entità unica: “gliAltri”) lo vedono (sempre si sente osservata da gliAltri).

DSC_3137

E lei li osserva sempre gliAltri e a volte vorrebbe avercelo un formichiere più grande o magari comprarsi un iPhormica che hanno Tutti (che è un’altra entità unica: “Tutti”), ma proprio Tutti, e allora tocca accumulare di più, per i momenti brutti, però va bè pure per l’ultima generazione di iPhormica.

La Cicala dell’iPhormica se ne frega, e se ne rimane là a prendere il sole, e si fa pure una cantatina. Come si fa a non farsi una cantatina e pure a ballare con un sole così meraviglioso.

Spirito Dionisiaco.

DSC00173pLa Formica la vede la Cicala fa la saputella e le dice che lavorare faticare lamentarsi del governo è normale, è normale fare quella vita (“Normalità” è fondamentale per la Formica, poi se le chiedi a che Norme si riferisca e chi le abbia scritte, cambierà argomento). La Formica col suo iPhormica (rodendosi il fegato perchè è già uscito il modello nuovo) vede la Cicala che si gode sole e drink, e come è noto le gufa che prima o poi se ne pentirà.

La Cicala sospira, si prende un altro sorso del suo succo, pensa che la vita è una meraviglia, chiude i suoi occhi da Cicala e si gode il sole del pomeriggio.

DSC_2150pMagari non ci saranno altri pomeriggi.

Magari questo è l’ultimo pomeriggio.

Magari il Vesuvio fa le bizze e scarica sulla mia testa una qualche tonnellata di lapilli e chi s’è visto s’è visto.

Tanto vale goderselo questo sole del pomeriggio.

Chi vuol esser lieto, sia. / Del doman non v’è certezza.

Non so voi, ma io credo che la Formica si roda un po’ il fegato.

Col suo iPhormica, ormai vetusto.

DSC_3006p

Domani arriverà l’inverno?

Forse sì forse no.

Domani il Vesuvio salterà e ci ricoprirà da testa a piedi fino a che un archeologo farà una indagine stratigrafica sulla nostra collottola?

E chi lo sa.

Non so voi, ma io intanto mi godo il sole del pomeriggio.

L.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s