Notas de viaje de dos malungos, note di viaggio di due malunghi: Colombia, Italia, India, Nepal, Thailandia, Burma/Myanmar.

Pupi Siciliani

Orlando, alla ricerca dell’amata Angelica, incontra un povero vecchio cui un gigante ha rapito un figlio. Il gigante fará una brutta fine.

Il paladino non ancora Furioso si rimette in cammino, arriva nei pressi di un indovino che effettivamente.. indovina.

Il prezzo da pagare per Orlando é peró risolvere un indovinello.

(Qual é l’animale che da piccolo cammina su 4 zampe, da adulto su 2, da vecchio su 3? Ricchi premi a chi indovina qui in un commento la risposta per questo nuovissimo quesito)

Orlando d’altra parte, si sa, é un Uomo-del-Fare e non ha certo tempo da perdere e dell’indovinello e dell’Indovino fa spezzatino.

Arriva poi dalle parti di un Ciclope.

Non abbiamo bisogno di aggiungere che fine faccia il mono-occhiuto.

Salva un Fraticello gesticolante, sordo e dialettale, e nel frattempo Angelica sospira angelicamente (ma non per il nostro, ahilui) e rifiuta qui e rifiuta lá si fa causa di assedi e guerre, come ogni storia dall’Iliade in poi insegna.

Orlando si fa abbindolare da Maga Drugantina che, nomen-omen, gli offre qualcosa da bere. E non é una spremuta d’arancia siciliana.

E qui, nostro malgrado, la storia si interrompe, lasciandoci come alla fine di Ritorno al Futuro 2, un po’ appesi. Chiunque sappia come va a finire ce lo dica, per favore.

La storica Famiglia di Pupari di Siracusa, Vaccaro-Mauceri, ci ha tenuti col fiato sospeso e in prima fila a bocca aperta come bambini nel Piccolo teatrino dei Pupi, in via della Giudecca di Ortigia, Siracusa.

Tradizioni orali, tradizioni antiche, scontri di paladini spade sempre alla mano (alla faccia di ogni Risoluzione pacifica dei Conflitti), tradizioni di Pupi che si muovono danzano recitano combattono danzano come se fossero vivi.

E forse lo sono.

In effetti abbiamo conosciuto di persona il Fraticello che parlava in Siciliano, e ci siamo complimentati di cuore.

Che fosse poi attaccato a Daniel Mauceri con delle corde, é solo incidentale.

E che parlassse con la voce di Alfredo Mauceri é altrettanto incidentale.

Sono Pupi.

Siamo Pupi?

Forse siamo Pupi.

Siamo tutti Pupi?

Forse siamo tutti Pupi.

Fammi cercare le corde.

Nel frattempo sfodero la spada. Non si sa mai.

L.

About these ads

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

Follow

Get every new post delivered to your Inbox.